Passa ai contenuti principali

La caduta dei tre regni di Morgan Rhodes

Buona domenica lettori!
Ieri sera ho finalmente terminato di leggere un libro su cui avevo grandi aspettative ma che mi ha clamorosamente deluso.
Annunciato come un Game of Thrones adolescenziale, mi sono lasciata attirare dalle critiche positive d'oltre oceano e armata di entusiasmo ho iniziato a leggere questo libro che mi ha tradito come il più infimo dei nemici.

Più riguardo a La caduta dei tre regniTitolo: La caduta dei tre regni
Autore: Morgan Rhodes
Casa editrice: Nord
Pagine: 400
Prezzo: 14,90 €


Trama: In un mondo in decadenza e sul’orlo dell’abisso – flagellato da lunghi periodi di siccità e da inverni interminabili –, tre giovani sono destinati a incontrarsi e ad affrontare insieme epiche battaglie, intrighi di corte e tradimenti. Perché la guerra è alle porte, e il futuro dei tre regni è nelle loro mani.
Regno di Auranos. L’erede al trono sta morendo. Sebbene il palazzo reale sia gremito di medici e guaritori giunti da ogni angolo del regno, nessuno è ancora riuscito a sconfiggere il male che l’affligge. Cleo però non vuole arrendersi e, pur di salvare la sorella, parte alla volta di Paelsia in cerca dell’ultima Guardiana, la maga che, secondo la leggenda, possiede delle erbe in grado di curare qualsiasi malattia. E non importa se, per trovarla, Cleo dovrà mettere a rischio la sua stessa vita…
Regno di Paelsia. Si è trattato di un incidente: durante una rissa, un nobile di Auranos ha accoltellato un giovane di Paelsia. Ma per Jonas, che ha visto il fratello spirare davanti ai propri occhi, rappresenta l’ennesima umiliazione. Per troppo tempo ha sopportato i soprusi perpetrati contro la sua gente. È giunto il tempo di organizzare una ribellione. E non importa se, per riuscirci, Jonas dovrà stringere un’alleanza col diavolo, il temibile signore di Limeros…
Regno di Limeros. Lo chiamano il Re del Sangue. È crudele, inflessibile, manipolatore. Eppure Magnus non credeva che, per ottenere la vittoria contro Auranos, suo padre fosse disposto a sacrificare persino la principessa Lucia. Magnus non può permettere che le accada qualcosa di male. E non importa se, per proteggerla, dovrà rinunciare a tutto ciò che ha di più caro…


Non vi racconto la trama di questo libro perchè lo fa già abbondantemente la quarta di copertina. Non capisco cosa sia questa moda di raccontare troppo del racconto nella sinossi. Se sinossi deve essere che sinossi sia! Chiusa la parentesi polemica.
Allora, mi aspettavo un bel fantasy, con un world building particolare, con leggende, personaggi fantastici, elementi magici, un grande amore e un'avventura pericolosa: in realtà qualcosa c'è ma è tutto solo accennato.
Ho avuto l'impressione di leggere una prima bozza che l'autore ha messo giù in attesa dell'ispirazione o per aver chiaro più o meno l'ordine degli eventi. La caduta dei tre regni è tutto un grande scheletro a cui non sono stati aggiunti gli elementi principali, in poche parole, questo libro è tanto fumo e niente arrosto. 
Gli eventi sono raccontati con superficialità senza scendere a fondo, senza indagare sulle ragioni che li hanno causati. I personaggi sono poco caratterizzati e non si va più in là del clichè: della principessa Cleo sappiamo che è una ragazza testarda e combattiva, del principe Magnus sappiamo che è succube del padre oltre ad essere innamorato di sua sorella (apro una parentesi: si dice che l'amore proibito per la sorella sia un  segreto che lui custodisce in fondo al cuore sotto una maschera impenetrabile, ma poi il padre lo sa, l'amante del padre lo sa, lo sa persino lo scudiero con cui si esercita!), del povero Jonas sappiamo che ha un animo ribelle e che mira alla rivoluzione, ma noi conosciamo questi pochi elementi su ciascun personaggio non attraverso i fatti, le loro parole o azioni, ma semplicemente perchè è l'autore che c'è lo dice. 
Poco coivolgente, poco descrittivo, poca azione rendono questo libro uno dei peggiori che abbia letto quest'anno e sicuramente il solo fatto che sia ambientato in un regno, anzi tre, che non esiste non è sufficiente a classificarlo come fantasy.
Ho trovato la lettura noiosa, macchinosa e a tratti ripetitiva: più e più volte viene detto che Cleo parte per salvare la sorella moribonda, più e più volte viene richiamato il sentimento proibito di Magnus per la sorella e lo stesso succede per la voglia di vendetta di Jonas.
A mio avviso, questa base, che pur essendo buona, ma comunque una base, doveva essere ampliata, i personaggi dovevano essere colorati dalle sfumature dei loro caratteri e, invece, ci troviamo di fronte a gusci vuoti, privi di personalità. Ancora doveva essere lasciato maggior spazio all'elemento fantastico, alla magia, alle leggende che invece fanno solo da sfondo.
Se devo essere sincera mi aspettavo decisamente di più da un libro che oltre oceano viene definito come lo "Young Adult Game of Thrones": non c'è proprio niente di Martin tra queste pagine, nulla, nemmeno una virgola. C' è forse l'idea di provare ad essere un nuovo Games of Thrones senza però riuscirci.
Che delusione.




Insomma, mi aspettavo decisamente di più e credo che dalla mia recensione si capisca. Ho cercato in giro altre opinioni , ma ho visto che ancora non ce n'è....sono curiosa di sapere che ne pensate di questo libro se lo avete letto, sono anche curiosa di sapere se lo avete preso o lo prenderete. Insomma...fatemi capire se sono io che non l'ho apprezzato o se comunque è una sensazione comune.




Commenti

  1. Fino ad oggi pomeriggio non ne conoscevo neanche l'esistenza di questo libro >.> ma non so non mi ispira (e direi anche fortunatamente con la wish chilometrica che ho) neanche un po' ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha wish list chilometrica??? Non me ne parlare....Uff a me invece ispirava tantissimo!

      Elimina
  2. Non che prima mi avesse attirato, ma ora so che non è nei miei progetti di lettura. Diciamo che dopo una certa dichiarazione a cui hai accennato, avevo già deciso di metterci una pietra sopra. Questa recensione ne è la conferma XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia perdere Am! Una delusione colossale!

      Elimina
  3. Arrivo dalla tua recensione su anobii...
    Ho visto proprio oggi questo libro in libreria e per qualche istante mi ha attirato per la copertina e per le lodi sulla maestria dell'autrice... la quarta di copertina però ha iniziato a farmi venire dei dubbi e ho deciso di cercare informazioni prima di buttare soldi. Per fortuna, direi a questo punto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm....io l'ho richiesto alla CE perché mi aveva proprio incuriosito, non sai che delusione!

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. L'ho letto, hai pienamente ragione! manca di un qualsiasi approfondimento psicologico dei personaggi e alcuni avvenimenti succedono in maniera quasi casuale. Questo continente me lo immagino grosso come la Sardegna, visto la velocità di quello che succede. Sembra un Harmony con una spruzzata di fantasy. Però...se uno vuole una cosa leggera e non impegnativa può anche provare a leggerlo. Può essere che alla fine comprerò la continuazione per vedere se magari la scrittrice saprà stupirci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io passo. Il primo basta e avanzissima!

      Elimina
  6. A me è piaciuto proprio perchè non racconta tutti gli eventi fino in fondo quindi ti sprona a leggere di più... Hai ragione su alcune cose, ma a me è piaciuto un casino, naturalmente ognuno la vede in un modo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm non so a me proprio non mi ha convinta. Ovviamente i gusti sono gusti e non si discutono. =)

      Elimina

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, sarò felice di rispondere ai vostri commenti!

Post popolari in questo blog

L'accademia del bene e del male di Soman Chainani

Buon sabato a tutti!
Ieri sono riuscita a finire di leggere L'accademia del bene e del male che mi è stato inviato dalla CE. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff della Mondadori che è sempre molto gentile.
L'accademia del bene e del male è un libro bellissimo, non solo per la storia che racconta ma anche per la sua estetica.



Dentro la foresta primordiale  c'è un'accademia del bene e del male.  Ci sono due castelli, due teste gemelle:  uno benigno e l'altro maligno.  Prova a fuggire: le vie son bloccate.  L'unica uscita è una storia di fate
Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 499
Prezzo: 17,00 €


E MEZZO

Trama: Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette …

Recensione: serie THE DARK ELEMENTS di Jennifer Armentrout

Buon secondo giorno dell'anno.
Oggi voglio parlarvi della nuova serie della Armentrout che è sbarcata in Italia da poco grazie alla Harlequin. The Dark Elements è composta da tre volumi più un prequel. In Italia sono stati pubblicati solo il prequel e il primo volume, per ora, mentre il secondo ho dovuto per forza leggerlo in lingua, perché non potevo proprio aspettare. Il terzo e conclusivo capitolo della trilogia è previsto in madre patria per il 28 luglio 2015, stando a quello che ci dice Goodreads, per cui dobbiamo aspettare per forza.




Titolo:Dolce come il miele Autore: Jennifer Armentrout
Casa editrice: Harlequin Mondadori
Pagine: 114
Prezzo: € 2,49

Trama: Per Jasmine, Dez era stato molto più di una cotta adolescenziale. Per otto anni era stato il suo migliore amico, la persona con cui si confidava, tutto il suo mondo. Le aveva promesso che sarebbero stati insieme per sempre... e poi l'aveva abbandonata senza una parola di spiegazione proprio quando suo padre aveva dato il cons…

Recensione: PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO - IL LADRO DI FULMINI di Rick Riordan

Buona domenica lettori,
oggi voglio parlavi del primo volume della saga di Rick Riordan, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo.
Inizialmente avevo pensato di raggruppare in un unica recensione il parere sui primi due libri, ma credo che Il ladro di fulmini, come libro introduttivo, meriti un post tutto per se.


Titolo:Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Casa editrice: Mondadori
Pagine: 363
Prezzo: € 17,00 (Versione tascabile € 5,00)

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell'Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l'ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull'innocenza …